Descrizione dell’itinerario

L’ex-linea ferroviaria che da Rateče si sviluppava verso est ora è diventata un tratto di pista ciclabile che ci porta da Kranjska Gora a Rateče e, sull’altro lato, a Jesenice.

Il percorso è adatto alle famiglie ed è utilizzato anche da ciclisti, skater ed escursionisti, pertanto cerchiamo di essere rispettosi degli altri, perché in bici noi andiamo più veloci. Molti bambini coprono qui i loro primi chilometri in bicicletta, poiché il percorso è facile, largo e asfaltato.

L’itinerario prosegue da Kranjska Gora accanto a Podkoren, sulla riva opposta del fiume e sul lato soleggiato della valle che, in tempi passati, fu formata dai ghiacciai, come le altre valli nei dintorni. Poco dopo Podkoren raggiungiamo la riserva naturale di Zelenci, con la sorgente del fiume Sava Dolinka. Il nome stesso ci svela il colore del piccolo lago circondato da un terreno paludoso. Subito dopo Zelenci, la valle si apre e, verso sud, si dirama nella valle di Planica, che cela i ben noti trampolini per il salto con gli sci. Ancora più avanti ci ritroviamo a Rateče, l'ultimo paese prima del confine con l'Italia e uno dei luoghi più freddi della Slovenia.

 

PUNTO DI PARTENZA – 810 m s.l.m.

PUNTO DI ARRIVO – 866 m s.l.m.

DISTANZA – 5.700 m

Galleria fotografica